Un mese di iniziative, dal 5 dicembre al 6 gennaio, nel suggestivo borgo medievale

Come ogni anno il borgo medievale di Erice torna ad accendersi delle magiche atmosfere delle feste. Come ogni anno torna ad allietare grandi e piccoli, con un lungo “cartellone” di eventi, con i suggestivi presepi per le vie del borgo, con le mostre, i concerti, i mercatini, i momenti di animazione per grandi e piccini. Organizzata dal Comune e dalla Fondazione EriceArte, con il Patrocinio dell’Unione Europea, Regione Siciliana, Ass.to Sport e Spettacolo, Upia Casartigiani-Trapani e dell’associazione “Erice La Montagna del Signore”, la manifestazione si apre ufficialmente sabato 5 dicembre, per concludersi il prossimo 6 gennaio 2016.

Con la Rassegna Internazionale di Musiche e Strumenti Popolari “Zampogne dal Mondo” prende il via il 5 dicembre il calendario degli eventi.  Torna così ad Erice, dopo 15 anni, un evento che si ricollega idealmente alle tante precedenti edizioni dei festival che, con titoli diversi, si sono succedute, quasi senza sosta, dal 1965 fino al 1999. Durante i quattro giorni del “ponte dell’Immacolata”, il Borgo Medievale ospiterà i musicisti di ben sette gruppi internazionali, rappresentanti differenti tradizioni musicali e culture popolari di paesi Europei.

Zampogne, cornamuse, pive, muse, gaite… tanti e diversi i nomi per indicare strumenti simili tra loro, con diverse caratteristiche e sonorità, ma che hanno tutti comuni radici nelle antiche arti costruttive dell’originario arcaico strumento pastorale.

» clicca qui per consultare il programma completo della rassegna  “Zampogne dal Mondo”

Ma l’appuntamento più rilevante resta quello con i “Presepi”. In terracotta, stoffa, cera, legno, corallo, sughero, alabastro, materiali riciclati, le rappresentazioni della natività fioriscono ovunque, per le stradine del borgo medievale, nelle chiese, nei cortili, nelle botteghe. Antiche realizzazioni, sculture d’autore, installazioni piccolissime o monumentali, raffigurazioni tradizionali o creazioni contemporanee. Scoprirle, esplorando il reticolo di viuzze con l’ausilio della mappa, consente ai visitatori di ammirare anche spazi e scorci caratteristici e meno conosciuti di questa antica Città del Monte. Solo per citarne alcuni:

  • Il regio presepe monumentale creato dal Maestro Jaemy Callari, che racconta in maniera minuziosa il Borgo, i suoi abitanti, le attività che ancora insistono lungo le sue viuzze e i suoi cortili (Palazzo Sales, ingresso da via Spirito Santo)
  • Il presepe più piccolo al mondo, creato sulla capocchia di uno spillo da un artigiano trapanese, Vito Romano (sala mostre temporanee Polo Museale A. Cordici)
  • Il presepe settecentesco realizzato con materiali marini e personaggi in alabastro (sale interne Polo Museale A. Cordici)

A fare da cornice ai presepi sparsi per il centro storico, saranno concerti (nella chiesa di San Martino e al Teatro Gebel Hamed), spettacoli teatrali, arte, enogastronomia e i famosi mercatini di Natale in piazza della Loggia, con le suggestive casette in legno, dove si potranno trovare i prodotti dell'artigianato artistico e dell'enogastronomia locale. Come da tradizione, spazio anche al Capodanno in piazza con brindisi, fuochi d’artificio e animazione musicale.

» clicca qui per consultare il programma completo degli appuntamenti

Tra gli appuntamenti da non perdere anche il concorso dedicato ai “travestimenti” più belli ed originali: il “Più bel Babbo Natale”, in programma il 23 dicembre dalle 16,30 alle 19.30  e ”La più brutta Befana”, in programma il 6 gennaio 2016, dalle 16.30 alle 19.30.

I partecipanti sfileranno tra le vie del centro storico di Erice mentre la premiazione si terrà in Piazza della Loggia. Ai primi tre saranno assegnati premi in denaro: € 500,00, € 300,00 e € 200,00. Ci sarà una giura tecnica e una formata dal pubblico presente.

» clicca qui per consultare il regolamento del concorso

Altra novità di questa edizione consiste nel particolare Albero di Natale in Piazza della Loggia, progettato dallo scenografo Marcello Di Carlo.

» clicca qui per maggiori informazioni sull’albero di Natale

Artigianato ed enogastronomia tipica nelle casette dei Mercatini di Natale organizzati da Upia Casartigiani, in piazza della Loggia. Inoltre, lungo le stradine del borgo, le botteghe di artigianato artistico e dell’eccellenza gastronomica locale.

Calendario e orari minimi di apertura Mercatini di Natale

  • 5 dicembre: alle 17,00 inaugurazione con il concerto d’apertura di Zampogne dal Mondo;
  • 6,7,8 e dall'11 al 23 dicembre: dalle 10:00 alle 20:00
  • 24 dicembre: dalle 10 alle 18;
  • 25 dicembre: dalle 16 alle 20;
  • dal 26 al 30 dicembre: dalle 10 alle 20;
  • 31 dicembre: dalle 10 alle 19;
  • 1 gennaio: dalle 12 alle 20;
  • dal 2 al 6 gennaio: dalle 10 alle 20.

Per info e aperture su richiesta tel. +39 368692350

Polo Museale “A. Cordici” – Castello di Venere – Torretta Pepoli – Quartiere Spagnolo

orari Polo Museale:

  • 5, 6, 7, 8, 11, 12 e 13 dicembre: dalle 10 alle 20;
  • dal 14 al 17 dicembre: dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20;
  • dal 18 dicembre al 6 gennaio: dalle 10 alle 20 (il 25/12 dalle 16 alle 20).

orari Castello, Torretta Pepoli, Quartiere Spagnolo:

  • 5, 6, 7, 8 dicembre e dal 11 dicembre al 6 gennaio: dalle 10 alle 16 (chiusi il 25/12).

PROMOZIONE SPECIALE EricèNatale

  • Ingresso singolo sito: € 2,00
  • Integrato 4 siti: € 6,00

Info: +39 3465773550 (Polo Museale); +39 3666712832 (Castello).

Visita delle chiese: Real Duomo – Torre di Re Federico – San Martino – San Giuliano

  • Orari dal 26 dicembre al 6 gennaio: dalle 10 alle 17:30
  • Ingresso singolo sito: € 2,00
  • biglietto passe-partout: € 5,00 

“Erice Terra di Mare - Rotte, uomini, economie nella costa ericina tra XVIII e XIX sec. d.C.” : mostra multimediale permanente
DOVE: Quartiere Spagnolo
QUANDO: dal 21/12 al 06/01, dalle 10 alle 16 (chiuso il 25/12)

“La ceroplastica”
DOVE: Chiesa di San Giuliano
QUANDO: dal 26 dicembre al 6 gennaio: dalle 10 alle 17:30

MediaGallery

Guarda le immagini dei presepi, dei mercatini, degli eventi realizzati

VAI ALLA MEDIA GALLERY